venerdì 20 agosto 2010

ago set 2010

raccolta messaggi storici agosto settembre 2010

123 commenti:

  1. AIUTO!!!!! mi sono ritrovata sola! Claudio stai lavorando sul sito? ne approfitto per mandarti un bacio :)

    RispondiElimina
  2. Ciao ragazzi! Claudio come stai? Sei tornato dalle vacanze? Ci sei mancato e.... come fa Orietta ti mando un bacio anch'io!
    P.S. digitando il mio nome sul web mi sono trovata dappertutto!!!!! Come si fa a togliersi non mi piace così pensavo di restare tra di noi!
    Chiedo il tuo aiuto anch'io. Baci a tutti

    P.S. DI P.S. nessuno visita il mio blog??

    RispondiElimina
  3. cara Geo, cara Marisa e carissimi tutti un saluto e baci...
    buone vacanze per chi lo è ancora...Innanzi tutto a Lidio siamo con te.. io mi sono fatto qualche giorno di assenza ma sono parzialmente sempre presente e leggo tutti vostri messaggi..
    Marisa alla tua domanda la risposta è che il web ha questa controindicazione se ci finisci sopra per qualsiasi motivo ti devi rassegnare a rimanerci, nulla sparisce dalla rete...
    a presto ciao

    RispondiElimina
  4. Come ogni anno, il tempo delle vacanze porta con sé immancabilmente il problema dell’abbandono degli animali: è un problema che puntuale si ripresenta e continuerà a ripresentarsi fino a quando anche l’ultimo imbecille avrà scoperto che esistono, in alternativa all’abbandono vigliacco, proposte di sistemazione temporanea in appositi siti.. Non sarà il massimo d’accordo: un cane o un gatto o qualsiasi animale domestico dovrebbe essere parte integrante del nucleo familiare, però e sempre preferibile al saperli randagi per le strade dopo averli abituati agli “agi” domestici!.
    Una decina di giorni fa poi, un quotidiano riportava la notizia dell’abbattimento di un’orsa nel parco di Yellowstone, rea di aver ucciso un campeggiatore e ferito altri due. A nessuno è venuto in mente che magari questo animale voleva solo difendere il suo habitat che sentiva minacciato da un intruso!
    E per lui nessun avvocato di grido per salvarlo dall’ ingiusta sentenza. Ciao a tutti/e

    RispondiElimina
  5. Ciao ragazzi, grazie per l'informazione Claudio e di nuovo bentornato. Caro Ambrogio purtroppo hai ragione da vendere anche se qualche progresso è stato fatto, per esempio ci sono alberghi che li ospitano ma per ora sono ancora troppo pochi. A proposito di avvocati ho letto che in alcuni stati, se non ricordo male uno è la Germania, ci sono e li tutelano dall'abbandono e dai maltrattamenti. Su FB io Orietta e tantissimi altri, avrai notato quanti post abbiamo messo contro l'abbandono.
    Mi si stringe sempre il cuore quando vengo a sapere quello che ci hai riferito.
    L'altra sera, fortunatamente avevamo finito di cenare ed ero in piedi con le spalle alle tele, hanno trasmesso un servizio sulla "mattanza" dei delfini in Giappone. Non solo non ho guardato ma ho anche spento l'audio. Io proprio non ci dormo. Ho detto a mio fliglio , lo sai è proprio là, di stare attentissimo a quello che mangia! Ci mancherebbe pure che mangiasse carne di delfino.
    Ciao a rileggerci presto vi abbraccio

    RispondiElimina
  6. Son riuscito a collegarmi per un saluto ,cara Marisa qui a Genova si mangiava ahimè il Muscame oltre che di tonno anche di delfino filetto essicato parte superiore del mammifero per fortuna da tempo proibito

    un ciao veloce da renzo

    RispondiElimina
  7. Guardando gli abitini dentro l’armadio, penso che potrebbero essere stati miei. In fondo la taglia poteva essere quella.
    Riguardando le mie foto, noto che il mio abbigliamento era molto curato. I miei genitori, i nonni e gli zii ci tenevano tantissimo.
    Forse pensavano che tutte quelle attenzioni potessero in qualche modo farmi apparire più sana.
    La mamma mi raccontava quanti giochi mi portavano quando venivano quassù. (Una bambola, in una mia foto, quella sì la ricordo).
    Mia mamma mi raccontava che, inosservata, veniva a trovarmi di nascosto anche quando le visite non erano consentite.
    Sono convinta che l’aria di Prasomaso mi ha guarito completamente… crescendo, anche se circondata da mille apprensioni, sono sempre stata bene.

    RispondiElimina
  8. Ciao Renzo, sono contenta che sei riuscito a farci un saluto! Dove sei di bello, riposati bene mi raccomando perchè quando tornerai, dovrai pensare al "nostro romanzo"!
    Meno male che il Muscame è proibito da tempo; certo una vota non si avevano tutti questi sentimenti verso gli animali.
    un abbraccione a tutti

    RispondiElimina
  9. Buongiorno a tutti: ho appena trovato un messaggio di Lidio e dice che purtroppo Rita non va molto bene. Ieri è stata operata di nuovo e ora si trova in terapia intensiva con due focolai di polmonite in corso.Non faremo naturalmente mancare a loro il nostro sostegno morale confidando in una positiva soluzione. Forza Rita e sempre forte e determinato Lidio!

    RispondiElimina
  10. Carissimi Amici e Amiche, innanzi tutto vi ringrazio per la vostra solidarietà,
    Arrivo ora dall'ospedale, Rita sembra abbia superato la crisi, ora stà bene,e uscita dallo stato comatoso, non sembra che vi sia nessun pericolo, la massa che ostruiva l'intestino, è di origine benigna, pertanto ora ci sarà una lunga riabilitazione, nella fase di guarigione..Grazie un abbraccio a tutti !!!!!

    RispondiElimina
  11. Che splendida notizia, Lidio, eravamo tutti in grande ansia! Un abbraccio affettuoso a te e Rita

    RispondiElimina
  12. Ciao Lidio sono contenta per entrambi. Sai quanto ti siamo vicini un abbraccione.

    RispondiElimina
  13. Carissimi amici e amiche, vi metto al corrente delle condizioni di Rita, Sabato notte è stata di nuovo operata per 3 volte in 10gg, l'infezione si prooaga agli organi vitali, e riescono a fermare per poco tempo poi si rifà di nuovo l'infezione, ora è in terapia intensiva va meglio mà non è fuori pericolo, i medici fanno di tutto, si spera di riuscire a fermare l'infiammazione, vi ringrazio per la vostra solidarietà, vi terrò comunque al corrente.

    Un caloroso saluto a tutti.

    RispondiElimina
  14. Ciao Lidio carissimo, sono certa che nei prossimi giorni ci darai notizie confortanti, nel frattempo accetta il mio abbraccio più sincero.
    Saluti a tutti.

    RispondiElimina
  15. Gli amici sono angeli che ci sollevano da terra quando abbiamo problemi ricordandoci come volare. Buon compleanno caro Lidio... un bacione

    RispondiElimina
  16. CIAO A TUTTI, STASERA SONO RIUSCITA A PARLARE CON LEO, CHE DA MESI NON SI FACEVA VIVO. ANCHE MARIANGELA E NICLA SONO RIUSCITE A CONTATTARLO, SPERIAMO CHE TORNI CON NOI. GLI HO DETTO CHE LO ASPETTIAMO TUTTI E SPECIALMENTE TOMAT GIORGIO E ROBY

    RispondiElimina
  17. Era una mattina di tarda primavera e sotto la scogliera ai parchi di Nervi riposava un mare colorato di verde da pini marittimi che si affacciavano ricurvi sugli scogli piegati dal vento.Pareva un frutto ancora acerbo diluito come una tempera d'acquerello su una marina quasi immobile come se volesse rammentare a tutti che la stagione doveva ancora iniziare.Le barche fino ad allora erano al caldo sotto ai teli,qualcuno già lavorava il "legno" di scafi rinsecchiti dall'usura della passata stagione e dal gelo dell'inverno.Alcuni gatti aspettavano i vecchi che arrivavano dagli scogli con qualche pesce,dal piccolo secchio si potevano scorgere saraghi,teste nere,laggioni,ziguele.Sul tardi un vento umido e tiepido scosse quella quiete,la spiaggia ad ovest di Bagnara era ampia e deserta,in strada scivolava nell'aria il suono della campanella di un tram che passava fra le poche auto,tutto intorno era così nuovo che mi pareva esser entrato in un altro mondo.Palazzi moderni con terrazze fiorite ed ampi giardini,muri dipinti dal viola delle buganvillee,le strade perfette odorose di bitume sempre asfaltate di fresco,la memoria della fine della guerra era ancora giovane,forse anche per questo la gente era felice.Quel giorno mi fermai giù alla marina che per tutti noi ragazzi era un punto di ritrovo e di riferimento,lì anche da solo eri comunque sempre in compagnia dell'amico più caro che non ti tradiva mai : il mare.Avevo in testa ancora il rumore continuo delle onde sugli scogli quando d'un tratto fui distratto da un suono diverso che poco aveva di naturale : era l'ansimante brontolio della corriera che da Sondrio arrivava a Praso.Sobbalzai dalla sdraio quasi mi svegliassi da un sogno sicuramente voluto,con la corriera sarebbero dovuti arrivare da Genova alcuni parenti,giunse invece inaspettatamente la cugina della zia che abitava a Tresivio poco lontano dal sanatorio.Doveva esser domenica,Clelia (??) mi chiamò a gran voce,rimasi un poco stupito quando poco dopo mi trovai di fronte una persona che non quasi conoscevo.La cugina della zia era donna di bell'aspetto,solare con un bel viso luminoso,bionda,robusta come un pò tutta la gente della Valtellina,si ricordava di me quando ai primi anni '50 andavo a casa dei suoi in vacanza a metà della bella stagione,in quei giorni il grano debordava dai campi coprendo stradine e fossati e tutta la campagna intorno.Al termine della visita tornai in camera e mi coricai sul letto.La finestra era sicuramente aperta,con le mani dietro la nuca e le gambe accavallate osservavo il cielo,lo sguardo salì veloce lassù superando le cime più alte "staccandosi" dal resto del corpo come fosse un gabbiano trasportato dal vento sull'onda marina.Ripresi il viaggio del ricordo di quel giorno ormai lontano,interrotto,quando ormai sentivo l'odore del sale,dall'urlo dell'infermiera proveniente dal piano inferiore che reclamava le mie povere natiche per la "puntura"serale.....ciao a tutti

    RispondiElimina
  18. Caro Renzo ciao bentornato! Stavo cercando di scrivere qualcosa... e lamentarmi del fatto che questo libro non scrive quasi più. Poi vedo che ci sei leggo il tuo scritto, bello come di solito e tutto passa o quasi. Che succede secondo te? Ambrogio, Mirco, Franco, Giorgio, Fiorenza, Patrizia(?)e gli altri pionieri di questo libro fitto di pagine, dove sono finiti? Ehi ragazzi almeno un salutino!
    Un abbraccio, mi siete cari lo stesso!

    RispondiElimina
  19. Carissimi amiche e amici, vi metto al corrente delle condizioni di Rita.
    Oggi ha lasciato il reparto di rianimazione
    dopo 13gg, sembra che l'ntestino abbia finito di fare i capricci e si è messo a funzionare, ora ci attende una lunga degenza, con relativa fisioterapia, vi rinrazio tutti, che con i Vostri scritti non mi avete mai lasciato solo, ancora un grazie per la Vostra solidarietà.
    Un abbrraccio a tutti, Lidio !!!!

    RispondiElimina
  20. Finalmente la notizia che aspettavano più di tutte!Ciao Rita ciao Lidio! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  21. Ciao Lidio anch'io mi unisco agli amici augurando a Rita una pronta guarigione. Scusate il mio silenzio ma sono rientrato da poco e ho comincito a leggere tutti i messaggi.Un salutone a tutti gli amici e spero che Anna si unisca a scrivere Ciao a tutti. Enzo Como

    RispondiElimina
  22. Ciao Lidio, ottima notizia!
    Oggi è una brutta giornata, piove molto e il cielo è scuro. Ci sono 17 gradi e avrei voglia di mangiare spezzatino con polenta e funghi, poi mettermi sotto le coperte a leggere un buon libro. Speriamo che sia una perturbazione passeggera e goderci le giornate settembrine.
    Un abbraccio a tutti in particolare a Rita e Lidio, un salutissimo a Enzo

    RispondiElimina
  23. ciao a tutti, ciao Enzo! sto caricando le foto di Fiorenza a Montevecchia, sono in coda a Prasomaso 2010.

    RispondiElimina
  24. caro Lidio un abbraccio a Rita che ancora non ho avuto l'onore di conoscere personalmente...ho guardato le foto bellissime!!! siete tutti molto piacevoli, espressioni positive di buona gente ...in autunno che cosa proponete? ciao a tutti e bacio alle fanciulle

    RispondiElimina
  25. ciao Lidio anch io voglio fare tanti auguri e un abbraccio a Rita spero che si riprende presto. Approffitto e saluto tutti/e le foto sono bellissime. Ciao dall anonimo Lorenzo da Cremella. Vi saluta anche mia moglie Cristina

    RispondiElimina
  26. Cio a tutti! Grazie Geo,mi sono proprio gustato ad una ad una le foto del ritrovo,mi sembra di rivivere quei momenti indimenticabili Siete tutti grandi....Finalmente ritovo Lorenzo,devo aspettare ancora te e L'Ambreus per una capatina da queste parti? Se organizzate qualcosa fammelo sapere.Un ciao a tutti Voi dal Vostro sempre amico Enzo Como

    RispondiElimina
  27. ciao !!!!!!!!!!!!!!!!
    Fiorenza

    RispondiElimina
  28. Carissimi amici e amiche, vi ringrazio tutti per la vostra solidarietà, a Rita, rispondo a Claudio, per il ritrovo avevamo parlato per il 23 Ottobre a Torino, però Rita dopo il ricovero, dovrà essere ricoverata in una sruttura per la degenza riabilitativa, e direi di sospendere per il momento il raduno del 23 Ottobre.
    Naturalmnte se Rita, dovesse riprendersi positivamente, entro la prima decade di Ottobre, si deciderà per il raduno o sospendere, sono molto dispiaciuto , ci tenevo vivamente di organizzare il raduno a Torino, vedremo !!!!!.
    Via abbraccio tutti quanti, siete stati tutti molto gentili.
    Lidio e Rita.
    P.S.
    Ho visionato le foto, sono tutte bellissime grazie a Orietta e Fiorenza, e naturalmente Ambrogio.

    RispondiElimina
  29. Chi di voi era ospite a Prasomaso nel lontano 1962 ?
    Pietro

    RispondiElimina
  30. Ciao, ho letto di questo sito su "Famiglia Cristiana" e come potevo non visitarlo ? Leggendo i vostri messaggi mi par di capire che siete stati ospiti a Praso verso la fine degli anni '70.
    Io fui lassù per un breve periodo nell'estate del 62, avevo quindici anni ! ho dei ricordi diversificati di quella breve "vacanza", un pò velati. Io non fui ricoverato al Preventorio ma all'Umberto I e ricordo solo alcuni nomi dei miei compagni d'avventura. Qualche avventura la vissi, come quella di uscire la domenica mattina per l'ora di permesso e non rientrare all'orario stabilito ma di prendere la strada per le cascate, perdermi nel bosco e trovarmi a Poggiridenti a fare autostop, e rientrare nel pomeriggio mentre tutti erano in allarme! ed altre marachelle ancora che magari racconterò in seguito. Io ero uno dei pochi valtellinesi ospiti a Prasomaso in quel periodo ! Il giorno in cui fui dimesso feci il viaggio fino a colico in compagnia di un certo Perego e di una ragazza che mi pare si chiamasse Marisa, era di Milano.

    RispondiElimina
  31. Ben arrivato Pietro! Noto con piacere che l'iniziativa del nostro primo ospite Ambrogio, di rendere noto questo sito tramite Famiglia Cristiana, ha ottenuto un primo successo, ne sarà contento.
    Mi auguro che scriverai dei tuoi ricordi, ne abbiamo bisogno, anche perchè il nostro scrittore Renzo, scriverà su di noi e su Praso.
    Io, se non l'hai già letto, mi chiamo Marisa e sono di Milano (ora risiedo a Cesano Maderno) ma sono stata lassù dall'agosto 1950 all'agosto 1951 e di anni ne avevo tre. Chissà se questa mia omonima scriverà su questo libro.
    Un abbraccio a tutte le mie amiche e gli amici
    P.S. Pietro quali sono gli amici che ricordi?

    RispondiElimina
  32. Ciao Pietro io sono Orietta per gli amici di Praso Geo, ho fatto i conti abbiamo la stessa età. Io sono stata a Praso nel 1969. Con alcuni dei miei compagni di "avventura" avevo tenuto i contatti, soprattutto con i genovesi, ma grazie a Claudio ho ritrovato vecchi amici persi per strada e nuovi amici, tutte bellissime persone.E' nato un gruppo affiatato e ci vogliamo bene, come se fossimo sempre stati insieme e abbiamo iniziato ad incontrarci sempre più spesso. Hai visto le foto e i filmati dei raduni? Spero di rivederti presto sul sito e al prossimo incontro.CIAO

    RispondiElimina
  33. Buongiorno ragazze e ragazzi, le vacanze sono terminate e, anche se tutti o quasi hanno ripreso il lavoro, mi piacerebbe che si tornasse a scrivere su questo libro che ci ha dato tante soddisfazioni.
    Mi auguro che qualcuno risponda a questo post, e che, come di solito, non sia saltato piè pari!
    Per quanto mi riguarda sono molto contenta che abbiate tanti incontri e che abbiate rinsaldato le amicizie... ma chi non può partecipare viene messo all'angolo?
    Ciao a tutti un caro saluto.

    P.S. un saluto particolare a Lidio e a Rita, a Patrizia e Renzo Ambrogio, Fiorenza, Mirco, Orietta, Giorgio Franco e tutti tutti quanti

    RispondiElimina
  34. CIAO A TUTTI, MARISA,IO SONO ABBASTANZA PRESENTE SUL BLOG, ALTRI LATITANO, E NOI DUE CI VEDIAMO ANCHE SU FB. A VOLTE SONO IMABARAZZATA A SCRIVERE QUI, SEMBRA CHE SIA DIVENTATO UN NOSTRO CANALE PRIVATO.TIRA UN PO' LE ORECCHIE A QUALCUNO (FACCIAMO UN NOME? CLAUDIO)ORA VADO A MANGIARE BACIONI A TUTTI

    RispondiElimina
  35. cara Marisa e cara Geo..tiri le orecchie a me? guarda che il gg 7 di settembre ho lasciato un messaggio e tutti i giorni vedo e leggo i messaggi che vengono messi nel BLOG. Sono stati scritti dal 20 di agosto circa 35 messaggi non mi sembra poco anzi e come già più volte detto non vedo critico il fatto che ci possano essere dei periodi di silenzio. Che poi tu Geo ti senta in imbarazzo mi sembra eccessivo..usa il BLOG come ti viene se ciò che scrivi ritieni di condividerlo, devi solo sapere che ti leggono in molti questo è certo.
    Visto poi il vostro dinamismo e la presa che avete su Renzo molto bravo nel raccontare perchè non iniziate a scrivere questa cronaca contemporanea del "prasomaso che continua" a partire dal vuoto momentaneo post 1970 in coincidenza della chiusura e l'inizio della nuova era del ritrovamento iniziata nel 2006?
    Il racconto poi lo possiamo pubblicare sulla home di prasomaso e quindi diventare utile anche per i nuovi visitatori...
    a presto ciao

    RispondiElimina
  36. LE ORECCHIE LE HANNO TIRATE A ME!!!!PERò SONO RIUSCITA A FAR USCIRE CLAUDIO :)CIAO A TUTTI!

    RispondiElimina
  37. Se è vero che si scrive sempre meno su questo libro, è altrettanto vero che a farlo son più o meno sempre gli stessi quattro gatti! Recentemente il nostro Renzo, non riuscendo a prender sonno, invece di contare le classiche pecorelle, ha fatto la conta di quanti eravamo: 36! ( 1giugno 2010).
    Ora mi domando: se almeno la metà scrivesse costantemente qualcosa, ci sarebbe un maggior scambio di contatti e argomenti da discutere, e questo porterebbe logicamente maggior linfa al blog.
    Ma mi rendo anche conto che non tutti sono portati a scrivere spesso , perciò mi basta sapere che ci sono e che più o meno quotidianamente aprono il sito e non si son persi per strada!.
    Infine, “Famiglia Cristiana” ha pubblicato il nostro annuncio, e, oltre a Pietro che saluto con affetto, spero ci porti a conoscere e a ritrovare altri amici. Un caro saluto a tutti/e!.

    RispondiElimina
  38. Buongiorno a tutti, sono contenta di leggervi.
    Cara Geo come dici Claudio si è rifatto vivo, meno male.
    Dovremmo scrivere altri nostri ricordi di Praso, perché a Renzo serve altro materiale per scrivere il romanzo.
    Sarebbe anche bello cercare di portare a termine le iniziative già prese: la nicchia dei ricordi- ricordi indelebili - la sdraio racconta (OPS!).
    Claudio, avevi detto, appena aperto questo blog, che potevamo migliorarlo, arricchirlo, mettere in autonomia delle foto. Mi piacerebbe poterlo fare. Che ne dici?
    Nel frattempo potremmo anche raccontare altri ricordi della nostra infanzia, gioventù, oppure invitare Mirco a parlare di calcio, del suo Genoa che ha iniziato bene il campionato,
    potresti anche contattare Giorgio (che tra l’altro mi ha detto che tornava a scrivere) Franco, Furio non li senti su Shype?
    Ciao a tutti un abbraccio.
    P.S. attendo risposta grazie  sarebbe un sorriso

    RispondiElimina
  39. Ciao a tutti,anche se scrivo ogni tanto,vi leggo sempre anche durante il lavoro do sempre una sbirciatina,e vi leggo sempre con piacere anche se alcuni purtroppo li leggo più su fb che quì,comunque l'importante come ha detto qualcuno è che ci siamo e ogni tanto dare un saluto sul NOSTRO sito di certo non fa male. Ciao a tutti e in particolare a Lorenzo e Ambreus in attesa di vederli.A proposito Ambreus sei andato a Monza per il GP? Ciao alle donzelle :.)Enzo Como

    RispondiElimina
  40. Bene arrivato scaramouce, e a Pietro, che dice chi era presente nel lontano 1962 ???,cosa devrei dire io ?? 1941/1945, almeno hò la soddiffazione di essere il più anziano, dopo di mè vi è Marisa 9 anni dopo, poi non sono più riuscito a stare dietro a tutti agli aggiunti, Marisa non te la prendere nessuno c'e l'hà con tè per non essere presente ai raduni avrai le tue buone ragioni, l'importanate e che ci sei con il cuore. Ambrogio dice che a scrivere siamo in 4 gatti, meglio pochi ma buoni, vi ricordate di un certo Sudamericanino ??? non si riusciva più a togliercelo di torno, ora fila tutto liscio, potreste però scrivere un pò di più.
    Un abbraccio a tutti. Lidio !!!!!

    RispondiElimina
  41. una nota per Marisa....
    Il sito, più che il BLOG, già consente di pubblicare delle foto in autonomia, non a caso Geo ha pubblicato le foto dell'incontro di questa estate. Naturalmente per farlo è necessario un minimo di impegno e un pò di tempo da dedicare tutto qui. Tu hai già creato mi pare su picasa i tuoi album quindi l'importazione nel sito è semplicemente da accordare ma immediatamente fattibile. Naturalmente l'album fotografico deve essere inerente a prasomaso e al gruppo.
    saluti

    RispondiElimina
  42. Carissimi tutti, Vi informo chè il previsto incontro a Torino per Ottobre, sarà spostato a Novembre, si deciderà la data in seguito,
    un abbraccio a tutti. Lidio !!!!

    RispondiElimina
  43. Buongiorno a tutti! Avete ricevuto anche voi una mail da Vincenzo Dehò relativo all'ultimo commento da lui postato e non pubblicato?
    Che senso ha, a questo punto censurarlo?
    Un abbraccio a tutti!

    Grazie Claudio per la risposta tempestiva, sei sempre molto premuroso e cordiale. saluti

    RispondiElimina
  44. Anch'io l'hò ricevuto e automaticamente ho bloccato il mittente, pertanto direi di fare in questo modo tutti quanti, anche Claudio ha censurato subito il suo scritto, " offensivo " in riguardo a tutti, a questo punto se si trova la strada sbarrata da tutti non si leggerà mai più i suoi scritti.
    Un saluto a tutti. Lidio !!!!

    RispondiElimina
  45. Ciao a tutti. Ciao Lidio,come va Rita? Visto che vuoi spostare l'incontro a novembre credo che tutto sia ok!Ambreus, Lore..dove siete?Ciao Geo come va a Genova? fate ancora il bagno oppure è arrivato l'inverno come quà!Oggi lo dice anche il tempo venerdì 17...per chi è ancora superstizioso!!! Ciao atutti Enzo Como

    RispondiElimina
  46. Ho scritto 2 volte nel post senza essere pubblicato, c'è qualche motivo specifico ?

    RispondiElimina
  47. Ciao Enzo, Rita e in via di guarigione, deve andare ora in un convalescieziario di lunga degenza, pertanto a Ottobre non so se è a casa, caro scaramouce, avrai combinato qualcosa nessune credo, ti cancelli i post, a parte il sudamericanino, un abbraccio a tutti, Lidio da Torino !!!!

    RispondiElimina
  48. Ciao a tutti.Lidio mi fa molto piacere che Rita stia meglio ,portagli un abbraccio da parte mia.Mando un caro saluto a tutti un abbraccio Mari

    RispondiElimina
  49. Ho letto su Famiglia cristiana l'articolo di vecchie amicizie di Prasomaso.
    Mi chiamo Talamona Maria sono stata ricoverata nel preventorio per bambini dal 1959 al 1960.
    Attendo un vostro riscontro
    Grazie

    Maria Talamona
    Tel 0376-639215
    Castiglione Delle Stiviere MN

    RispondiElimina
  50. Ciao Maria ben arrivata, il nostro Ambrogio ha ottenuto il secondo successo da Famiglia Cristiana, ne sarà orgoglioso.
    Il merito di questo blog è di Claudio Rossattini che lo ha creato.
    Piano piano sono arrivati tanti ex Prasomasiani, ora con te, siamo una quarantina.
    Molti di loro erano lassù già grandi e si sono ritrovati e hanno riallacciato le loro amicizie.
    Ambrogio,(il primo che ha scritto su questo libro), Lidio,Fiorenza, Patrizia e la sottoscritta, siamo state anche noi in Preventorio. Io dall'agosto 1950 all'agosto 1951 e avevo solo tre anni.
    Mi auguro ci racconterai i tuoi ricordi, di noi se vuoi, puoi leggere tantissimo nell'archivio di quest'anno come pure sul libro degli ospiti del precedente sito.
    Ti mando un abbraccio e lo mando anche a tutti gli altri amici. Ciao.

    RispondiElimina
  51. Voglio raccontarvi un'avventura vissuta durante la mia permanenza a Prasomaso nell'estate del '62.
    Una domenica mattina un mio coetaneo ed io decidemmo di salire alle cascate sul torrente Ron (?). Uscimmo nell'ora libera del mattino con l'intenzione di rientrare tra le 11 e mezzogiorno. La domenica non c'erano visite mediche e nessuno si sarebbe accorto della nostra assenza, bastava rientrare per l'ora di pranzo. Prendemmo la strada per l'alpe Boirolo e poi il sentiero che avrebbe dovuto condurci alle cascate. Nessuno dei due conosceva l'itinerario da seguire e fu così che noi non trovammo nessuna cascata o parvenza di cascata. Ad un certo punto decidemmo di ritornare ma non trovammo più il sentiero e così ci perdemmo nel bosco. alla fine decidemmo di scendere lungo il crinale con la speranza di incrociare la strada che saliva a Praso ma dopo ore di cammino ci trovammo a Poggiridenti. Ci recammo a piedi sino a Tresivio e li ci mettemmo a fare autostop. Si fermo un'auto, era una Fiat 1400 scura, un tassista di Sondrio il quale per portarci su voleva essere pagato. Il mio compagno d'avventura ed io non avevamo un centesimo ; dissi che l'avrei pagato raggiunto l'ospedale, ci fece salire. Giungemmo a Praso che l'ora di pranzo era gia trascorsa ed a tavola si erano accorti della nostra assenza. Tutti erano in subbuglio e stavano per avvisare le famiglie e le forze dell'ordine.
    Come si concluse la storia ve la racconterò la prossima volta ! hehehe

    RispondiElimina
  52. Scaramouche non ci interessa che ci racconti nessuna storia se non ti presenti!
    Favorisci carta d'identità, passaporto, codice fiscale, cartella esattoriale ecc.ecc.
    Ho visto che ti sei fatto un blog (o è un bluff?) dove leggo che sei pensionato, e che ami la musica classica, peccato che non c'è nessun post!

    RispondiElimina
  53. Le mie scuse a Scaramouche! Apprendo solo ora che sei Pietro. Aspettiamo i tuoi racconti Un saluto a tutti1

    RispondiElimina
  54. C'E' QUALCUNOOOOOO NOOOO NOOOO NOOOOO NOOOO ????
    DOVE SIETE ETE ETE ETE ?
    RISPONDETE ETE ETE ETE ?
    AMBROGIO OGIO OGIO OGIO ?
    ORIETTA ETTA ETTA ETTA ?
    PATRIZIA IZIA IZIA IZIA ?
    E TUTTI QUANTI ANTI ANTI ANTI ???
    UN ABBRACCIO ACCIO ACCIO ACCIO !!!

    RispondiElimina
  55. ciao a tutti, sono di passaggio, ciao Marisa, ho la febbre, torno a letto

    RispondiElimina
  56. Ciao Orietta mi dispiace, questi sbalzi di temperatura sono proprio nocivi, oggi qui in brianza fa caldo!
    E' inutile far notare a TUTTE - TUTTI CHE nonostante la febbre hai scritto ugualmente:

    Mannaggia (come diceva mio papà)non fatemi arrabbiare.. quasi quasi non vi saluto

    Ciao

    RispondiElimina
  57. Buona sera a tutti! Prima che Marisa perda del tutto la pazienza eccomi qui a fare la mia parte. Purtroppo non è che si ha sempre qualcosa da raccontare, a volte si preferisce stare alla porta nella speranza di leggere qualcosa di altri amici o amiche (…… Anna, giusto per fare un esempio!).
    Poi, aspettiamo anche uno scritto dall’amica Maria che saluto e ringrazio per aver risposto all’inserzione su Famiglia Cristiana. Come pure ringrazio Pietro “Scaramouche”.Il suo piacevole racconto, mi ha fatto ricordare che io a quelle cascate ci sono stato: non da solo ma con tutta la tribù del primo piano del preventorio. A volte, nei pomeriggi d’estate, ci portavano al pascolo su in Boirolo. Invece quella volta, accompagnati dalla piccola, rotondetta,e sempre gioviale S. Gregorina (ottima guida! Non ci siamo persi!) ci siamo incamminati lungo il sentiero che costeggiava per un tratto la recinzione superiore del sanatorio dirigendoci quindi verso ovest. Poi non ricordo come ci siamo arrivati alle cascate: rammento però che era un luogo isolato e, mi pare, anche sassoso e con poca vegetazione. Ricordo bene però il sentiero sopra citato: doveva essere poco frequentato, perché era ricoperto da uno strato erboso e sembrava di camminare sul velluto!. Ma il ricordo più bello è senz’altro rivolto a quella giovanissima e graziosissima ragazza che ci accompagnava nella gita:non ricordo il suo nome, ma sarà stato senz’altro bello quanto lei che faceva parte del personale dell’ospedale ed era lì per dare un supporto alla suora, e senza volerlo e nemmeno saperlo ha dato una svegliata ai nostri ormoni frustrati!.
    Un salutone a tutti e un particolare augurio di pronta guarigione alle nostre due donzelle alle prese con i primi sintomi influenzali.
    P.S. Vincè, non disperare vedrai che prima o poi……..

    RispondiElimina
  58. Eccomi ci sono pure io..come si dice presente!Anch'io delle volte vi leggo e non sempre ci ho da scrivere, però ci sono.Vi raccomando di curarvi bene perchè chissà quante volte ci dobbiamo ritrovare e raccontarci...poi con questa cascata, mi state incuriosendo,penso che dovrebbe essere un bel posto,io non ne avevo mai sentito parlare durante il periodo che mi trovavo lì e visto che non ci si ricorda bene dov'è credo che l'unico a dare informazioni a riguardo sarebbe Claudio,e magari chissà se la prossima volta che si va su non si vada a vedere.Ciao Ambreus,e Lorenzo che fine ha fatto? Ciao a tutti/e con affetto ENZO COMO

    RispondiElimina
  59. Ciao Vincè, ti informo che a quella cascata (che non ricordo bene dove sia) bisogna andarci a piedi.Non c'è nessun asinello degli alpini che fa servizio taxi da quelle parti!Lorenzo c'è, anche se non si sente: è solo un po' preso ma vedrai che presto si farà sentire come spero tutti gli altri ancora con la testa fra le onde!
    Anche Renzo non racconta da un po: che ci stia preparando un best seller?. Ciao Renzo! E un ciao a tutti/i.

    RispondiElimina
  60. guardate sulla Home di www.prasomaso.it il link le cascate...
    saluti a tutti

    RispondiElimina
  61. marisa ha detto..."Scaramouche non ci interessa che ci racconti nessuna storia se non ti presenti!
    Favorisci carta d'identità, passaporto, codice fiscale, cartella esattoriale ecc.ecc.
    Ho visto che ti sei fatto un blog (o è un bluff?) dove leggo che sei pensionato, e che ami la musica classica, peccato che non c'è nessun post!"
    Cara Marisa quel blog con lo pseudonomo di "Scaramouche" l'avevo da tempo ed è vero non l'ho curato molto hehehe. Ho visto che hai saputo la mia vera identità e su Facebook ho incontrato molti amici di Prasomaso:
    Non era mia intenzione nascondermi ! ti abbraccio Pietro Scaramella.

    P.S. Scaramouche non è altro che la francesizzazione del mio cognome, ciao a tutti !

    RispondiElimina
  62. Ciao Pietro Scaramouche, scusami tu, non lo sapevo, poi Ambrogio mi ha informata e come vedi sotto quel post ne ho messo un altro con le scuse, comunque pensavo fosse interpretato in modo scherzoso come era nelle mie intenzioni.
    Sono contenta di conoscerti, e con il tuo arrivo hai aperto un nuovo argomento "la cascata" che anche Ambrogio ricorda, e poi Claudio ci da la possibilità di vedere dove si trova e la descrizione è molto esauriente (vero Renzo)?
    Ciao Enzo, Orietta e Fiorenza (in via di guarigione). Da domani dicono, il tempo peggiorerà, di nuovo.
    Un abbraccione one one

    RispondiElimina
  63. Non ti devi scusare cara Marisa, io avevo inteso bene lo spirito del tuo intervento e mi sembrava comunque giusto dare delle spiegazioni al mio pseudonimo. Un abbraccio
    Pietro

    RispondiElimina
  64. sapete come finì la mia scappatella alle cascate ?
    La sera stessa passeggiavo con un amico sul viale che portava alla portineria, giunti nei pressi del cancello ilmio amico "Vaccari" in modo provocatorio mi apostrofò dicendo : "Ti piacerebbe uscire, vero ?" e io per tutta risposta gli risposi : "vuoi vedere che se vieni con me io esco ?". Fu così che al momento opportuno sgattaiolammo dal cancello ed uscimmo.
    Appena giunti al bar incontrammo un amico valtellinese il quale mi disse come mai ero fuori e gli raccontai la mia nuova bravata. Mentre mi intrattenevo con lui vidi entrare un guardiano, non ne ricordo il nome ma era un nome un po' strano, Ezli o qualcosa di simile, capimmo subito che era sulle nostre tracce e mentre l'amico valtellinese cercava di intrattenerlo il mio compagno di ventura ed io guadagnammo l'uscita e saltando la recinzione col filo spinato rientrammo. Non andai subito in camera mi nascosi in una camera del primo piano. Quando tornai in camera mia i miei compagni mi dissero che mi cercava il guardiano, compresi di non averla fatta franca.
    L'indomani fui convocato, con Vaccari, in direzione e dopo una lunga romanzina mi dissero che la mia permanenza a Praso non era necessaria in quanto io avevo bisogno di altre cure e che presto sarei stato dimesso. Non fui dimesso per indisciplina e ciò mi permise di percepire il sussidio per un anno (ben poca cosa)
    PS. durante la mia breve permanenza, mentre gli altri ricevevano un sussidio, io non percepii mai nulla e non so perchè, pazienza .... acqua passata ehehehhe p ... per le cascate
    Pietro

    RispondiElimina
  65. ciao Maria Talamona , io ero ricoverata agli inizi del 1960 e avevo 6 anni , tu quanti anni avevi ? chissa' magari ci siamo incrociate !!!!!!!!!! spero di sentirti presto............anche se io non sono una assidua scrittrice del sito.
    le cascate mi incuriosiscono e la prossima volta che ci vediamo a Praso dobbiamo (vorrei) assolutamente vederle !!!!!!!!!!!!
    la mia bronchite asmatica sta andando al rallentatore, si vede solo un pochino di spiraglio !
    un salutone a tutti nuovi e vecchi "Prasomasiani "!
    baci

    RispondiElimina
  66. Mi sa caro Pietro, che quel sussidio mai entrato nelle tue tasche sia servito alla direzione per pagare gli straordinari pagati ai guardiani che per causa tua dovevano lavorare parecchio! Meno male che ci sei stato solo tre mesi altrimenti ti indebitavi! Cara Fiorenza, finchè si vede uno spiraglio, vuol dire che c'è speranza! Per cui vedrai che la bronchite presto sparirà. Intanto vedo che le cascate incuriosiscono, per cui, proporrei fin da ora per l'incontro del maggio prossimo, una visitina al luogo. Magari con tanto di festa sui prati,come quella proposta quest'anno da Mirco e non realizzata!Un saluto a tutti/e.

    RispondiElimina
  67. Mi sa che hai ragione Ambrogio ! Magari se trovo un po' di tempo faccio una previsita alle cascate. Giuro che stavolta non mi perdo !! heheheheh

    RispondiElimina
  68. Bravo Pietro! Vai in ricognizione e comincia pure a stendere le tovaglie per il prossimo pic nic! Però portati lo stesso un navigatore: non si sa mai alla nostra età!

    RispondiElimina
  69. Ciao a tutti, caro Ambreus, anche se non ci sono i muli per arrivare alle cascate una bella passeggiata all'aria pulita non fa male! proprio ieri ho portato il mio cane (Rocky) a fare una passeggiata sui monti lariani così mi tengo preparato per la visita alle cascate.Tu dici che Lore c'è ma...dov'è sta adagiandosi da bravo pensionato...UEHI!!!!Lore!!!!!! mi sun chi e ti? Ciao a tutti e a tutte ENZO COMO

    RispondiElimina
  70. Buongiorno a tutti! E' una bellissima giornata il cielo è terso e fa freschetto! Qui abbiamo 11 gradi e da voi? Chissà lassù in quel di Praso! Quanti gradi Claudio?
    Un abbraccio a tutti!

    Patrizia Orietta Renzo e tutti fatevi leggere almeno per un salutino che ne dite?

    RispondiElimina
  71. CIAO A TUTTI! CIAO MARISA! SONO POCO PRESENTE IN QUESTI GIORNI, NN STO ANCORA BENE, MA UN SALTINO QUI LO FACCIO SEMPRE, PER LEGGERE LE NOVITà!
    ANCHE A GENOVA OGGI è UNA SPLENDIDA GIORNATA, FREDDINA MA TERSA, è UN PECCATO DOVER STARE A CASA!

    RispondiElimina
  72. Ciao Geo, mi dispiace che ancora non stai bene!
    Influenza? Fiorenza come stai?

    Ho visto che in FB c'è Franco adesso provo ad acchiapparlo! Poi vi faccio sapere.
    Ciao ciao

    RispondiElimina
  73. Per me abitare su in collina con il mare là sotto è uno “stato” ,un modo d'essere,un sistema di vita. Da un paio di settimane per motivi familiari vivo nella casa giù al mare. La sera,prima di coricarmi,sorseggio a volte l'ultimo caffè dal balcone che volge a nord. Da lì distrattamente e senza alcun pensiero guardo il Fasce e Monte Moro con quel che resta delle fortificazioni tirate su dai tedeschi nell'ultima guerra nascoste fra eroici alberi scampati agli incendi estivi. Le luci della città si perdono poco dopo la costa e lasciano i monti quasi allo scuro. Io comunque li conosco bene ed anche al buio “immagino” crose e sentieri per qualsiasi direzione. Anche al mare si ha la sensazione che la prima pioggia d'autunno abbia inderogabilmente mutato i colori della costa e della città ,dalla periferia fino al porto. L'aria è “chiara” dall'alba al tramonto e a tratti quasi si respira come là in alto nella casa in collina. Stasera farei un blitz al contrario ,ho voglia di guardare il mare come solo da lassù si vede. So per certo che ancora una volta resterei stupito ,come se lo avessi davanti agli occhi per la prima volta,come se sentissi il profumo del sale scivolar nell'aria sulle ali di un insonne gabbiano.....Un Ciao a tutti

    p.s. forza Geo guarisci e goditi la città prima che torni la maccaia

    RispondiElimina
  74. Grazie Renzo, nn ho più voglia di lottare, ma forse succederà qualcosa e tutto cambierà! Come sempre è stato bello leggerti! ciao a tutti e, se per qualche giorno nn mi vedrete, nn preoccupatevi, sono a letto senza forze, ma mi riprenderò!

    RispondiElimina
  75. Cara Geo cosa vuol dire che non hai più voglia di lottare? Non farci preoccupare lo sai che noi siamo tutti qui anche per te.
    Domani pubblicherò una ricetta che ti tirerà proprio su capito? Mi raccomando un abbraccio!

    Anche a tutti gli altri che, a parte qualche eccezione sono sempre rintanati. Chissà se prima o poi qualcun altro uscirà dalla tana.

    RispondiElimina
  76. Stimatissimo signor Di Pasquale di nome Vincenzo: dai suoi ultimi scritti, mi pare di capire che Lei non abbia ben chiaro quanto sia dura la vita del pensionato! Qui non ci si adagia per niente! Qui si lavora di brutto! Almeno sull’asse Lesmo-Cremella, la giornata scorre via intensa tra strofinacci, spazzoloni, letti da rifare, lavatrici e stenditoi! Non abbiamo il tempo, noi, di portare a spasso nessun Rocki! Anzi, non teniamo manco il cane: sarebbe un’incombenza in più. Ci accontentiamo di un gatto che sa arrangiarsi da solo! Ciao Vincè ! E non esagerare con la forma se no ci farai fare una pessima figura alle cascate! Un salutone a Renzo, finalmente ritornato a scrivere e un brava a Marisa che non si perde d’animo nel recuperare le nostre “pecorelle” che hanno smarrito la strada.
    Infine un incitamento a Orietta che mi pare abbia le batterie un po’ scariche: inutile che ti dica che qui sei molto importante. Perciò non star via troppo. Un caro saluto a tutti.

    RispondiElimina
  77. Caro Ambreus allora ho ragione io quando dico che pur di non sentire la moglie mi invento i lavori!!! Cercherò di provvedere per l'eventuale futuro pensionamento....visto quello che mi dici.Il cane sotto questo aspetto più di una volta è stato una via di fuga...capisci a'mmme!Geo sù non ti abbattere per distruggere noi Prosomasiani ci vuole ben altro!Poi non fare troppo la pensionata come dice l'Ambreus!!!Ciao salutoni a tutti ENZO COMO

    RispondiElimina
  78. Ti prometto Ambrogio che porterò il Tom Tom, vedrò anche di portarmi la macchina fotografica e fare delle anticipazioni sul sito ! Approfittando del bel tempo che c'è in Valtellina ho intenzione di salire a Prasomaso verso questo fine settimana ! Auguri Orietta, le cascate ti aspettano !
    Pietro

    RispondiElimina
  79. CIAO A TUTTI, IERI SERA ERO UN PO' GIù, MA STAMATTINA VA MEGLIO. GRAZIE MARISA, ASPETTO LA RICETTA! GRAZIE AMBROGIO! E GRAZIE A FIORENZA E NICLA CHE MI CHIAMANO TUTTI I GIORNI AL TELEFONO PER FARMI COMPAGNIA!
    UN GRAZIE ANCHE A CLAUDIO!

    RispondiElimina
  80. Ciao carissimi tutti, come promesso a Geo ecco quello che ti occorre per rimetterti in forze!
    Ingredienti per un tiramisù da 8 porzioni
    - 500 g mascarpone
    - 4 uova
    - 100 g di zucchero
    - 1 cf. grande di pavesini
    - 350 gr di caffè espresso
    - cacao amaro in polvere
    Preparazione del tiramisù (la mia ricetta)
    Togliere dal frigo il mascarpone e le uova e lasciarle a temperatura ambiente per un’ora.
    Preparare il caffè: 1 caffettiera da sei o 2 da tre , dovrebbe bastare.
    Togliere tutti i pavesini dalle confezioni.
    Una fondina- sbattitore elettrico o frusta.
    Separare i tuorli dall’albume e metterli in due ciotole ( per i tuorli e lo zucchero una piccola, per gli albumi più grande).
    Lavorare i tuorli aggiungendo lo zucchero.
    Montare a neve gli albumi.
    Versare nella fondina il caffè tiepido.
    In una ciotola grande mettere il mascarpone, le uova già lavorate, aggiungere delicatamente gli albumi montati a neve, e lavorare con la frusta il composto finché diventa omogeneo.
    Usare una grande ciotola, sul fondo mettere uno strato del composto lavorato
    Intingere nel caffè i pavesini molto velocemente (devono essere appena appena bagnati)
    Stendere sopra il primo strato i pavesini, aggiungere il composto ricoprendoli bene, spolverizzare con cacao amaro, mettere sopra i pavesini, il composto, il cacao e così di seguito fino ad esaurire i pavesini.
    Tenere da parte un po’ di composto per completare la rifinitura sull’ultimo strato di pavesini e spolverare di cacao.
    Riporre il frigo per un paio d’ore.

    E... leggendo che stai un pò meglio... questo ti aiuterà ulteriormente.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  81. Azz! Otto porzioni addirittura! Altro che tirarti sù! Ti manda in orbita!

    RispondiElimina
  82. ciao a tutti! nn ho avuto il coraggio di prepararmi quel favoloso tiramisù di Marisa, ma sono uscita e mi sono comprata un vasetto di marmellata di mirtilli senza zucchero e ne ho mangiato metà! sicuramente il dolce aiuta a tirarsi su!Grazie Marisa, terrò la ricetta a portata di mano per quando verranno a Genova Ambrogio e Piera e tutti gli altri amici.

    RispondiElimina
  83. ciao a tutti anche se scrivo poco sono sempre presente eleggo tutti i giorni quello che scrivete . Ciao Vincenzo come ti ha detto Ambrogio noi poveri pensionati lavoriamo molto a casa (a parole non coi fatti ) e purtroppo abbiamo poco tempo libero voglio salutare anche i nuovi arrivati benvenuti . ciao Geo tanti auguri non ti abbattere cosi ciao a tutti apresto dall anonimo Lorenzo da Cremella se sentum

    RispondiElimina
  84. Ciao ragazzi, meno male Geo che sei uscita mi fa piacere.
    Ambrogio in quanti siete in famiglia? Mi sembra quattro... otto porzioni le consumerete in due volte e, dopo averlo assaggiato, non resterà nemmeno una briciolina!
    P.S. Enzo da Como come sei bravo con le faccende... quasi quasi ti invito
    Un abbraccione

    RispondiElimina
  85. Buongiorno ragazzi dormito bene? Oggi propongo una ricetta adatta a questo tempaccio:
    TERRINA AI FUNGHI
    500 gr. di funghi porcini
    2 scalogni
    5 tuorli
    100 gr di panna fresca
    80 gr. di burro a temperatura ambiente
    2 cucchiai di brodo ristretto di carne (anche di dado)
    un mazzetto di prezzemolo, e un mazzetto di erba cipollina, sale e pepe e il burro per cuocere i funghi.
    In una padella rosolare con una noce di burro gli scalogni tritati molto finemente. Aggiungere i funghi e fare cuocere finchè sono cotti e asciutti. Salare e pepare.
    Passare i funghi cotti al passaverdure con i buchi piccoli. Trasferire la puera ottenuta nel bicchiere del frullatore e aggiungere i 5 tuorli. Frullare fino ad avere una crema compatta ma liscia a questo punto aggiungere la panna fresca e rifrullare per alcuni secondi.
    Aggiungere 60 degli 80 gr. di burro e i due cucchiai di brodo. Frullare di nuovo e alla fine aggiungere il prezzemolo tritato e l'erba cipollina tagliuzzata. Imburrare una terrina, versare il composto, coprire e cuocere a bagnomaria in forno a 160° per almeno un'ora un'ora e mezza. Si serve con crostoni di pane casereccio tostato.
    Buon appetito e un abbraccione a tutti

    P.S. per Patrizia (e altri bravi cuochi) proponi anche tu.. qualche ricettina! Suvvia!

    RispondiElimina
  86. CIAO A TUTTI! Sono passata per un saluto e ho letto, purtroppo, che sia Geo sia Fiorenza sono state poco bene; mi dispiace veramente! Vi auguro di riprendervi presto e di tornare più in forma di prima! Ambrogio hai avuto una brillante idea rivolgendoti a FAM-CR per ritrovare gli ex di Prasomaso, grazie a te, infatti, ora si è arrivata Maria Talamona. CIAO MARIA, ho letto che anche tu come me sei stata ricoverata in Preventorio. Io avevo sei anni e ho trascorso a Praso ben 15 mesi - dal mese di luglio 1961 a ottobre 1962. Probabilmente non ci siamo incrociate, ma il sapere che poco tempo prima di me hai vissuto la stessa mia esperienza mi commuove...è una cosa strana quello che succede a noi "EX" ogni volta che si allarga questo gruppo! Spero che presto ci racconterai qualche cosa di te e dei tuoi ricordi di allora.
    Saluto proprio tutti e in particolare Lidio: avete notizie recenti di Rita?
    Un abbraccio e alla prossima.
    Ciao Marisa, meno male che ogni tanto ci scuoti dal torpore che ci blocca la mano e non ci fa scrivere!!!!! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  87. Ciao a tutti. Marisa ti ringrazio per l'invito ma a una condizione ....già ne devo sentire una(la moglie)...poi i figli... il cane...e infine tutto il personqale della scuola come vedi anche i timpani hanno diritto al riposo....comunque penso che infondo così sono sempre con l'adrenalina in circolo e questo aiuta a non pensare troppo. A parte tutto, grazie....Ciao Geo vedo che stai tornando in forma,aggiungi magari un po di ginseng(spero si scriva così)e vai a fare un po di shopping almeno recuperi anche se poi al marito lo metti a rischio infarto come si dice a ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria..Ciao ai nuovi e spero di conoscerli al prossimo incontro e un salutone a tutta la truppa (non trippa)capito Lorenzo? il vostro sempre amico ENZO COMO

    RispondiElimina
  88. Buonasera… avete cenato?
    Mi chiedevo come mai nessuno ha ancora parlato di calcio, per caso manca qualche interlocutore?
    Facciamo un riepilogo su chi tifa chi:

    MILANISTI Marisa – Ambrogio – Patrizia – Dante – Nicla e chi altro?

    INTERISTI: N E S S U N O !

    GENOANI: Orietta – Mirco (che preferisce il Milan all’Inter perché il Presidente è Berlusconi …)

    SAMPDORIANI: Franco? Giorgio? Renzo? Furio?

    Per chi tifa Pietro, Enzo, Enzo2, Claudio, Lidio, e gli altri?

    Forse ho fatto confusione??? HI HI HI HI

    Buona serata a tutti!

    RispondiElimina
  89. Cara Marisa hai fatto un pò di confusione, in riguardo ad Ambrogio,che è Interista sfegatato, io per il Toro, che aimè, per questo hanno non abbiamo voce in capitolo , e la S.P.A.L, che stà andando molto forte.
    Vi metto al corrente della salute di Rita, e ancora in ospedale, a giorni sarà traferita in un convalescensiario, che cercano di metterla in piedi, ora non cammina per niente, solo un miracolo potrà renderla autosufficente, per svolgere le normali funzioni di tutti i giorni, speriamo sempre.
    Un caloroso saluti a tutt, Lidio !!!!

    RispondiElimina
  90. ciao Marisa , puoi mettere anche me nei"tifosi".... un po' casinista un po' meno tifosa e ti faccio l'elenco : FIORENTINA sin da piccola piaciuta subito per il nome (chissa' come mai !) e il colore della maglietta , GENOA per soliderieta' con il marito , e INTER per solidarieta' con il figlio , e il TORO sempre per il colore della maglietta !!!!!!! idee chiare ?
    saluti a tutti !!!!!!!! non sono ancora guarita bene ma ugualmente domenica parto per barcellona !
    baci a tutti

    RispondiElimina
  91. Pietro tifa per la grande INTER !!!!!
    Ciao Patrizia, io e te ci siamo sicuramente incrociati a Praso,io però ero all'Unberto I. Mi ricordo che una volta durante l'estate sono venuto li fuori dal Preventorio perchè c'era una troupe che girava un film e siamo venuti a curiosare. Non so di che film si trattasse e se mai è uscito in circolazione !
    PS. Oggi non sono salito a Praso come promesso in quanto stamattina il tempo non prometteva bene !
    Pietro

    RispondiElimina
  92. IL FILM, SI CHIAMA UNA BREVE VACANZA, CON FLORINA BOLCAN E RENATO SALVADORI, REGISTA IL GRANDE DE SICA, Ambrogio gentilmente ne ha fatto alcune copie su programma emule. ciao a tutti

    RispondiElimina
  93. Scusa Lidio è quello che è ambientato a Sondalo ?
    Se è quello l'ho visto ma non ho riconosciuto i luoghi !!!
    Wuaoooh allora cercherò di rivederlo !
    Grazie mille Lidio !!!
    Pietro

    RispondiElimina
  94. Un augurio e un abbraccio a Rita prima di tutto! Lidio, mi pare che quel film sia stato girato a Sondalo e non a Praso e di copie purtroppo ne ho fatto solo una: quella che hai tu!.Comunque un bel film davvero: molto realistico.Finalmente Patrizia è tornata a farsi leggere! Ma perchè bisogna sempre stimolarti? Marisa poi si arrabbia (e ha ragione!)e poi stravolge per sfogarsi le nostre simpatie calcistiche! Pietro, grande interista doc, quel cappello del centenario portalo sempre con fierezza e pazienza per il maltempo che ti ha fermato: le cascate stan sempre là! Un saluto alla "politifosa" Fiorenza che lascia il suolo Patrio per e la nostra compagnia per altri mondi. E naturalmente un augurio a Orietta e un saluto a tutti quanti.

    RispondiElimina
  95. sono curiosa di vedere il film ........... AMBROGIOOOOOOOOOOOOOOO mi fai una copia per favore ?

    RispondiElimina
  96. Mariani Mariangela2 ottobre 2010 13:40

    Saluti a tutti.MMMMMMIIIIIILLLLLLLLLLLLLLLLAAAAAAAAAAAAAANNNNNNNNNNNNNIIIIIIIIIIIIIIISSSSSSSSSSSSSSSSTTTTTTTTTTTTTTTAAAAAAAAAAAAAAAAAAA.BACI A TUTTI

    RispondiElimina
  97. CIAO MARIANGELA BUON FINE SETTIMANA!!!! Finalmente un'altra tifosa della squadra che più ha vinto!!! Meno male, mi sentivo troppo sola! Un abbraccio a te e a tuttiiii.

    Ambrogio il film lo manderesti anche a me? Ehm ehm ...forse anche Claudio lo vorrebbe .....sì perchè ci si potrebbe immaginare al cinema di Praso! ciao ciao

    RispondiElimina
  98. Ah dimenticavo oggi è la festa dei nonni auguri a tutti i nonni e nonne di questo blog!

    RispondiElimina
  99. CIAO A TUTTI! "UNA BREVE VACANZA" è UN FILM , MOLTO BELLO, DEI PRIMI ANNI 70, NN PUò ESSERE QUELLO GIRATO A PRASO NEGLI ANNI A CUI SI RIFERISCE PIETRO. MIRCO NE HA UNA COPIA , CHEDETE A LUI! CLAUDIO è POSSIBILE PASSARLO SUL NS SITO? SE Sì DIMMI COME FARE, GRAZIE!
    @ MARISA : GIORGIO E FURIO SONO GENOANI, RENZO NN SO, FRANCO SICURAMENTE SAMP (NESSUNO è PERFETTO)
    CIAO LORENZO!
    SECONDO ME CLAUDIO TIFA PER IL POGGIRIDENTI! :)

    RispondiElimina
  100. Ciao Marisa, mi sembra che tu hai fatto un minestrone con le tifoserie e a me hai mescolato coi diavoli rosso/neri/ Non dovevi farlo IO SONO NATA I N T E R I S T A e come solidarietà UDINESE. Però forse hai fatto bene, intanto hai smosso delle persone a scrivere e fra queste mi ci metto anch'io, e colgo l'occasione per salutare tutti quanti con un forte abbraccio.Nicla

    RispondiElimina
  101. Cara Fiorenza e cara Marisa, come ho già detto a Lidio, al momento non ho nessuna copia del film. Però se riesco a scaricarlo di nuovo, ve lo farò senz'altro avere. Anche se l'idea di passarlo sul sito mi sembra la soluzione migliore.Buona domenica a tutti/e.

    RispondiElimina
  102. Il clima del sito è buono,goliardico quasi allegro.Perciò vi risparmio alcune righe o meglio tristezze che ho scritto su Praso passando direttamente al Prater di Vienna nel maggio del '64......Sarti Burgnich Facchetti Tagnin Guarneri Picchi Jair Mazzola Milani Suarez Corso...l'ultima grande Inter ....Italiana Ciao a tutti

    RispondiElimina
  103. Ciao a tutti.Nicla per soledarietà cambia squadra , abitiamo vicino a Milano perciò (FORZA MILAM)BACI

    RispondiElimina
  104. Cara Mari, come saprai, anch'io abito vicino a Milano! Però......non ci indurre in tentazione ecc. ecc. Ciao!

    RispondiElimina
  105. Buona domenica a tutti! Tanto per rinfrescare la memoria a tutti gli INTERISTI e altre tifoserie, beccatevi quanto segue:

    È la prima squadra al mondo per numero di titoli internazionali conquistati (18, a pari merito con il Boca Juniors),[12] tra cui 4 Coppe Intercontinentali/Coppe del Mondo per club (primato mondiale), 5 Supercoppe europee (primato europeo), 7 Coppe dei Campioni/Champions League e 2 Coppe delle Coppe (entrambi primati italiani).[13] Se in ambito internazionale è la squadra italiana con più successi e la prima ad aver vinto la Coppa dei Campioni (nel 1962-1963), in ambito italiano il Milan è il terzo club più titolato dopo la Juventus (prima) e l'Inter (seconda), avendo vinto 17 scudetti, 5 Coppe Italia e 5 Supercoppe italiane (quest'ultimo record italiano a pari merito con l'Inter). È inoltre l'unica squadra ad aver vinto il campionato italiano a girone unico (introdotto nella stagione 1929-1930) senza subire sconfitte (nel 1991-1992). Ha sempre militato nella massima serie del campionato di calcio, eccetto le stagioni 1980-1981 e 1982-1983.

    Giocate giocate e correte ma soprattutto fate tanti gol!
    un abbraccione

    RispondiElimina
  106. buona sera a tutti.. vi segnalo un evento che potete vedere sul sito di Prasomaso al link "news" che avverrà a Lecco giovedì 7 ottobre. Se qualcuno pensa di andarci fatemi sapere..un caro saluto a tutti e caro Lidio aspettiamo tue notizie positive
    ciao

    RispondiElimina
  107. Carissimi Tutti, come promesso nella prima decade di Ottobre avrei segnalato per il nostro incontro a Torino se si doveva fare, per il 23 di Ottobre dobbiamo rimandare ad un a data da destinarsi, Rita purtroppo è ancora in ospedale e non si sà quando posssa uscire per il momento, a giorni sarà trasferita in un convalescenziario, e ne avrà per molto tempo.
    Un caloroso saluto a tutti, Lidio !!!!

    RispondiElimina
  108. IL Film "Una breve vacanza" di Vittorio De Sica è stato proiettato nelle sale cinematografiche nel 1973, l'episodio che ricordo io al preventorio di Prasomaso è accaduto nel 1962, mi pare un intervallo troppo lungo. Ho nitido il ricordo del Set, la troupe si trovava su un terrazzo, ovviamente non ricordo alcun personaggio e data la mia giovane età e le mie limitate conoscenze cinematografiche non conoscevo ne il grande DE Sica ne la bellissima Florinda. Il film lo vidi negli anni '70 e mi piacque molto !
    Ma ora sono curioso e mi piacerebbe conoscere quale film fu girato a Praso !
    Pietro

    RispondiElimina
  109. ho cambiato la foto. Io sono quello ai piedi della statua !!! hehehehe

    RispondiElimina
  110. Visto che si parla di tifo Forza giuventuuuuus!!!!!!!!!!Come dice Abatantuono. Saluti a tutti. Enzo como

    RispondiElimina
  111. Ciao ragazzi tutto bene? I nostri amici liguri hanno avuto qualche problema?
    Anna se non ricordo male abita a Varazze, oggi hanno fatto vedere tantissimi disastri.
    Le previsoni dovrebbero migliorare auguriamocelo perchè se comincia così stiamo proprio freschi e al fresco e bagnati fradici.
    Ciaoooo un abbraccione

    RispondiElimina
  112. buon giorno a tutti. Un saluto a Ambrogio in particolare. Un salutissimo a Marisa che sapientemente e precisamente elenca il numero e le date di vittorie coppe e coppette delle squdre di pallone in italia nel mondo. E spesso, marisa, dici "è l'unica squadra al mondo" oppure "è l'unica squadra" oppure "è la prima ad aver vinto" edcc ecc.
    MARISA, MARISA: LE TUE SONO SOLAMENTE parole di STORIA DEL CALCIO IN ITALIA. ma, ma, IL CALCIO IN ITALIA E' NATO A GENOVA E LA PRIMA ANZI PRIMISSIMA SQUADRA IN ITALIA (e IN EUROPA) E' IL GENOA. IL GENOAAA. Saluti
    PS
    W Capogna, Rigotto e Ferrero e W Lunardi spalazzi e Osterman... W Perotti, w Manera evviva a Briaschi...W Testoni W l'Onofri e WIWAanche a Boitò..(l'elencazione precedente è rivolta a qualche genovese genoano e non)

    RispondiElimina
  113. Ciao a tutti, che tristezza vivere di ricordi dei bei tempi che furono,bisogna essere sempre rivolti al futuro ( questo denota l'essere giovane) e il futuro è INTER anche se Mariangela al telefono mi stà urlando milan.

    P.S.DOMENICA 10/10/2010 ci sarà un mini ritrovo al CANARINO di CASATENOVO LECCO (conosciutissimo in zona) alle ore 15,00 chiunque si vorrà unire a noi sarà il BENVENUTO. Un Abbraccio Nicla e Mariangela

    RispondiElimina
  114. Ciao a tutti.Nicla perchè MILAN scritto in minuscolo con tutto quello che abbiamo vinto.BACI

    RispondiElimina
  115. inter, sandoria (anche se alla TV la chiamano "Samp" per farla apparire simpatica fidatevi: quei tifosi io, NOI, li conosciamo bene...BBBBRRRRR..la simpatia è una cosa che non hanno dentro, vedi Franco Cilloni ad esempio....), fiorentina, milan, Udinese, Vicenza, Napoli, palermo, GenoA ecc ecc ecc. dove ho sbagliato? salutoni a ambro e marisa e a tutti!!!(naturalmente si scherza)

    RispondiElimina
  116. Ciao Mirco, mi fa piacere sapere che non ti sono simpatica, pazienza non posso piacere a tutti.
    Per quanto riguarda la tifoseria, siccome io sono una persona alla quale piace vincere, sarò sempre fedele alla squadra che non vince, domina.
    I N T E R. I N T E R. I N T E R.
    Un saluto a tutti Genoani compresi Nicla

    RispondiElimina
  117. Stamane sul presto dopo aver fatto il tassista a mezza famiglia e cazzeggiato una mezz'ora fra Cala Montani e Bagnara, ho tolto k-way e maglione restando in polo come nella bella stagione dato che il sole si era presentato decisamente in splendida forma come se fosse tornata di nuovo l'estate. Al bar dei 7 nasi un nugolo di giovani mamme ha mandato in crisi la bella barista brasiliana perché dopo essersi appropriate del bancone tutto facevano fuorché ordinare la consumazione. Dopo qualche mugugno di terzi siamo riusciti in compagnia dell'amico Roberto,ex fornitore dell'azienda in cui lavoravo prima della pensione,sorpreso a correre sul lungomare lastricato di solide piastrelle e quindi destinato nel tempo a rovinarsi la schiena,a goderci al volo l'ennesimo caffè. Poi dopo due chiacchiere ancora più veloci ha immediatamente riattivato i trampoli perché altrimenti gli si raffreddavano i muscoli. Sul Secolo XIX di oggi c'è un inserto sull'alluvione del '70 e fra le tante mail che raccontano varie testimonianze,ho trovato anche la mia.(solito megalomane).Lo so che non bisogna parlare sempre al passato ma è proprio dal passato che ti rendi conto di quanto sia tutto cambiato e quindi risultava naturale anche gettarsi nel fango e dare un piccolo aiuto in quell'indescrivibile disastro dove sembrava che qualcosa o qualcuno avesse improvvisamente rovesciato il mondo. Ora sembriamo noi rovesciati a testa in giù perchè questo è il mondo di oggi ,veloce,pimpante,aggressivo dove tutti vogliono primeggiare ed arrivare subito quasi senza fatica non si sa dove e a qualsiasi costo,almeno questo è il mio pensiero.Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  118. Posso presentare una richiesta all'amico Claudio ? Non sarebbe meglio invertire l'ordine dei post in modo che i più recenti siano in alto in modo che non si debba scorrere tutto il blog per arrivare a leggere i post aggiunti per ultimi in ordine di tempo ?
    La mia è una semplice proposta, se l'ordine attuale corrisponde ad una precisa volontà dell'amministratore è tutto ok !
    Ciao a tutti Pietro !

    RispondiElimina
  119. buona sera
    vi invito a guardare il filmato sul sito LA MONTAGNA INCANTATA realizzato da Luciano Ravasio del foto club di Airuno al quale mando un ringraziamento particolare per la sensibilità e l'impegno dedicato a questo ottimo lavoro...

    RispondiElimina
  120. Ciao Claudio e Luciano, ho appena finito di guardare La montagna Incantata. E' veramente stupendo in tutti i sensi, dalla sequenza delle foto, i commenti, le musiche tutto bellissimo!
    Le foto di com'è oggi, ricchissime di particolari che non avevo notato. Mi sono commossa e lo riguarderò ancora e ancora.
    Grazie di cuore a entrambi. Un abbraccio a tutti

    RispondiElimina
  121. Sono d'accordo con te carissimo Renzo: oggi non ci sono più ritegni di nessun genere! Tutti pretendiamo, tutto ci è dovuto! Tutti parliamo di diritti: anche per soddisfare i nostri capricci personali!Della parola DOVERI intanto si è persa ogni traccia....Ma non disperiamo! Ormai si è quasi giunti al fondo: dopo non rimane che scavare o risalire! Bello il filmato, sopratutto perchè realizzato da una persona non coinvolta nell'esperienza sanatoriale, ma che ha voluto condividere e rivivere con noi il ricordo di quei giorni. Mi è piaciuta, tra l'altro la sequenza del biliardo che si ricolloca al suo posto originale: un colpo da vero maestro! Grazie Luciano! Qui sarai sempre il benvenuto! Un caro saluto a tutti.

    RispondiElimina